L’edizione 2019 della 1000 Miglia è alle porte. A partire dal 15 maggio la trentasettesima edizione della corsa più elegante del mondo avrà inizio e fra le tante tappe che in cui sfileranno le meravigliose auto d’epoca c’è pure la città di Ferrara. Prepariamoci quindi a questo evento annuale che come sempre richiama l’attenzione di tutti noi amanti dei motori.
Le vetture selezionate per percorrere l’Italia da Brescia a Roma e ritorno, in questa sfilata unica nel suo genere, saranno 430. A causa di problemi legati alla sicurezza quest’anno ci sarà una diminuzione del numero di partecipanti che da 450 passerà a 430.
Come al solito, però la 1000 Miglia rappresenterà ancora una volta l’arte, la bellezza, il design e la storia del mondo automobilistico portandola in giro per alcune delle strade e dei borghi più amati del nostro paese e del mondo intero.
Le 430 vetture d’epoca che si sfideranno in questa gara percorreranno quattro tappe: la prima sarà la Brescia – Cervia-Milano Marittima;
la seconda porterà le auto da Cervia-Milano Marittima fino a Roma,
la terza inizierà il percorso di ritorno da Roma fino a Bologna
e per concludere la quarta da Bologna a Brescia.

I Numeri

Quest’anno ci saranno 425 vetture guidate da piloti provenienti da ben 32 Paesi di tutto il mondo e, per il sesto anno consecutivo, saranno presenti 5 vetture appartenenti alla categoria Militare, guidate da rappresentanti delle Forze Armate Italiane.
Tra tutte le auto partecipanti ce ne saranno 98 che già hanno partecipato ad almeno una delle ventiquattro edizioni della 1000 Miglia di velocità disputatasi dal 1927 al 1957. Inoltre all’appello saranno presenti altre 108 vetture pronte a sostituire le auto che riscontreranno problemi.
Tra i paesi più presenti, anche quest’anno, spicca l’Italia con il 36% di partecipanti ammessi. I Paesi Bassi si trovano al secondo posto con il 15%, la Germania al terzo con il 10% e Regno Unito al quarto con il 9% dei partecipanti. La nazionalità dei restanti sarà resa nota solamente a inizio gara.
Le case automobilistiche più rappresentate, invece, saranno: Alfa Romeo con 39 vetture, Jaguar con 36, Fiat con 31 e Mercedes-Benz e Lancia con 29.

I Vip

La 1000 Miglia attrae ogni anno personaggi di spicco del mondo dello spettacolo, dello sport e della moda.
Primi fra tutti i vincitori dell’edizione 2018: Juan Tonconogy e Barbara Ruffini che si presenteranno a bordo di una Bugatti T40 del 1927.
Inoltre parteciperanno le vincitrici della Coppa delle Dame: Franca Boni e Monica Barziza a bordo di una bellissima Lancia Aprilia del 1949.
Il pilota Giancarlo Fisichella si ripresenterà a bordo di un’Alfa Romeo 6C 2300 Pescara Spider del 1935.
Ci sarà anche Romain Dumas (pluri-vincitore della 24 Ore di Le Mans e della 24 Ore del Nürburgring) con la Abarth 750 Zagato del 1957.
Tra i personaggi più celebri parteciperanno Joe Bastianich in coppia con Luca Pascolini, e Carlo Cracco che, alla sua prima 1000 Miglia, si presenterà al volante di una Lancia Aurelia B20 GT Berlinetta Pininfarina del 1951.
Anche Guido Bagatta, giornalista e conduttore televisivo si presenterà per la prima volta al via.

Il Percorso

Come già citato in precedenza il percorso vedrà le auto partire da brescia, arrivare a Roma e tornare indietro nel giro di soli 4 giorni.

La prima tappa da Brescia a Cervia-Milano Marittima si terrà mercoledì 15 maggio.
La gara inizierà alle 14:30 da Viale Venezia, a Brescia e vedrà le auto passare per Desenzano e Sirmione del Garda, per poi entrare nel Parco Sigurtà, passare per Mantova, Ferrara e Comacchio, per poi dirigersi a Ravenna e concludere la prima tappa.

La seconda tappa da Cervia-Milano Marittima a Roma si terrà giovedì 16 maggio.
Essendo un tragitto importante la tappa inizierà la mattina presto. Dopo la partenza, le vetture passeranno da Cesenatico, Gambettola, Urbino, Corinaldo, Senigallia e Fabriano.
In seguito attraverseranno l’intera Umbria passando per Assisi, Perugia e Terni. Infine arriveranno in Lazio, passeranno per Rieti per poi raggiungere Roma durante la sera.
La tappa con la conclusione forse più bella dell’intera gara con le auto storiche alle luci del tramonto Romano.

La terza tappa porterà i piloti da Roma a Bologna e si terrà venerdì 17 maggio.
Anche in questo caso si partirà all’alba. Il percorso comprenderà il passaggio da Viterbo, Radicofani, Castiglione d’Orcia e Siena fino ad arrivare a Vinci (città che verrà raggiunta quest’anno per la prima volta) per poi continuare verso Montecatini e Pistoia, attraversare il centro di Firenze e, passare per il Passo della Futa e della Raticosa, fino a raggiungere Bologna.

Per concludere la quarta tappa porterà i partecipanti da Bologna uno a Brescia e si terrà sabato 18 maggio.
È la tappa più breve e vedrà passare le auto d’epoca per Modena, Reggio Emilia, Langhirano, Parma, Busseto, Cremona e Carpenedolo.
Il percorso conclusivo attraverserà Montichiari e Travagliato, per poi arrivare a conclusione sulla pedana di Viale Venezia a Brescia, esattamente là dove la gara era cominciata quattro giorni prima.

Per chi volesse restare aggiornato sulle novità relative a questa bellissima gara ecco il link del sito ufficiale 1000miglia