Che cosa è l’AdBlue?

Iniziamo questo articolo dicendo subito che l’AdBlue è una soluzione atossica, incolore, inodore e non infiammabile, che serve per ridurre al minimo le emissioni di ossido di azoto emesse dalle auto diesel.
Questa sostanza ha un proprio serbatoio da cui viene introdotta direttamente nel sistema di scarico. Qui andrà a ripulire i gas, diminuendo di molto le fuoriuscite di NOx.

Al contrario di quello che si può pensare, l’AdBlue è necessario per il corretto funzionamento della macchina. Quando il serbatoio si esaurisce è necessario fare rifornimento, altrimenti la vettura non potrà più marciare.

La pecca di questo additivo è che proprio che è necessario fare rifornimento con una certa frequenza: ogni 6000/8000 chilometri. Questa distanza non è particolarmente elevata per chi viaggia molto e si potrebbe trovare a dover ricaricare il serbatoio abbastanza spesso.

Distributore AdBlue

Quanto costa?

Ora è il momento di entrare nella parte più scottante del discorso. Il costo dell’AdBlue, infatti, può variare anche di molto a seconda della marca e della quantità che si intende comprare. Ciò che risulta spesso ostico da comprendere è come sia possibile trovare prezzi così tanto diversi per lo stesso prodotto. Diciamo che in linea di massima i prezzi possono aggirarsi tra i 15 e i 30 euro indipendentemente dalla quantità. È infatti possibile trovare prezzi simili per taniche da cinque e da dieci litri, poi è possibile trovare anche taniche da 2 litri con un prezzo anche superiore.
Se si desidera comprare una tanica è quindi il caso di armarsi di un po’ di pazienza e fare qualche ricerca su internet per trovare quale il prezzo più basso disponibile.

Per quanto riguarda i rabbocchi presso il distributore, i prezzi si aggirano intorno ai 10€ a seconda della quantità di liquido che si deve inserire nella vettura.

Ultimamente però alcuni distributori hanno installato delle colonnine apposite, simili a quelle della benzina, che distribuiscono AdBlue. Qui i costi sono decisamente inferiori e possono permettere di risparmiare anche un buon 50%.

I prezzi di questo additivo sono quindi molto diversi, spesso, al limite dell’inspiegabile. Si spera che nei prossimi anni questi si possano assestare in modo ragionevole anche grazie all’esiguo costo a cui si può trovare nelle colonne presso i distributori.

Grazie per la lettura e…
Siate carichi!